Carta di Identità Elettronica (CIE)

CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (CIE)

Il D.L. n. 78/2015, convertito in Legge n. 125/2015, ha introdotto la nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE), documento obbligatorio, emesso dal Ministero dell’Interno, che attesta l’identità del cittadino e documento di viaggio nei paesi dell’Unione Europea (se valido per l’espatrio).

 

Cos'è

La CIE è l’evoluzione della carta di identità in versione cartacea. Ha la forma e le dimensioni di una carta di credito su cui sono memorizzati, attraverso un microchip, i dati identificativi e le impronte digitali del titolare.

 

Come si ottiene

La carta di identità elettronica CIE si può richiedere presso il Comune e, successivamente, viene personalizzata e stampata dall’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato e spedita direttamente al cittadino che la riceverà, presso il recapito fornito al Comune, entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.

Il Comune di Nociglia, dal mese di settembre 2018, è dotato di postazione idonea all’emissione della nuova Carta di Identità Elettronica.

 

Quando è possibile richiederla

La Carta di Identità Elettronica CIE si può richiedere:

  1. alla scadenza della propria carta d’identità (dal centottantesimo giorno anteriore alla data di scadenza);
  2. primo rilascio;
  3. in seguito a smarrimento o furto della carta d’identità in corso di validità, previa presentazione della relativa denuncia;
  4. in seguito a deterioramento della carta d’identità in corso di validità, previa verifica del relativo stato da parte dell’operatore comunale;


Costo

Il corrispettivo, a carico del cittadino, per il rilascio della carta d’identità elettronica, comprensivo di spesa di stampa e spedizione, di diritti fissi e di segreteria è pari a:

  • €  25,00 per il primo rilascio
  • €  30,00 per il rilascio di duplicato a seguito di smarrimento/furto/deterioramento

(I corrispettivi, di cui sopra, sono stati stabiliti per tutti i Comuni dell’Unione delle Terre di Mezzo con Deliberazione della Giunta dell’Unione dei Comuni n.25 del 18.06.2018).

📌 Esenzione

Per i cittadini con un reddito familiare ISEE inferiore o uguale ad euro 5.000,00 è previsto l'esonero totale da qualsiasi pagamento per il rilascio della carta di identità elettronica. Il costo, comprensivo del contributo ministeriale di € 16,79, sarà a totale carico del Servizio Demografico.

Per usufruire dell'esenzione il richiedente deve presentare allo sportello il certificato ISEE all'atto della richiesta di emissione della carta di identità.

Si può usufruire dell'esenzione per una sola emissione e non in caso di furto e smarrimento.

 

Validità della Carta di Identità Elettronica

La validità della CIE varia in base alle fasce d’età di appartenenza del titolare ed è di:

  •   3 anni: per i minori di età inferiore a 3 anni;
  •   5 anni: per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni: per i maggiorenni.

 

Il cittadino interessato deve recarsi all’ufficio anagrafe munito di:

  • una fototessera recente, in formato cartaceo o elettronico (su un supporto USB);
  • ricevuta di pagamento dei costi per il rilascio;
  • vecchio documento di identità, in caso di rinnovo o deterioramento;
  • tessera sanitaria (facoltativo);
  • certificato ISEE, in caso di esenzione.

 

Il cittadino, nel momento della domanda, inoltre:

  1. verifica con l’operatore comunale i dati anagrafici rilevati dall’anagrafe comunale;
  2. procede con l’operatore comunale all’acquisizione delle impronte digitali;
  3. fornisce, se lo desidera, il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi.

 

X
Torna su